LOPE DE VEGA

LA NASCITA DI CRISTO

Lope de vega (Madrid 1562-1635)

Trama

La nascita di Cristo è un gioiello poco conosciuto del teatro di Lope de Vega, e sinora non era mai stato tradotto in italiano. E' una sacra rappresentazione che pur avendo una tradizione precisa se ne distacca per l'impulso pedagogico insieme drastico e sorridente, per l'esattezza dell'architettura e per la melodia della lingua.La splendida versione che presentiamo è opera di uno dei nostri maggiori ispiratori, Carmelo Samorà. "Non si creda che il candore di quest'opera, la seduzione ariosa e riposata dei suoi nuclei lirici siano un terreno di facile conquista, - scrive Samorà. - Nulla è più arduo che rendere in un'altra lingua l'innicenza... Le delizie del paradiso terrestre, la rustica grazia dei pastori o la tenerezza di Maria verso il Bambino sono perle dallo splendore ambiguo, d'una trasparenza inventiva che sa anche di studio, di letture bibliche e di attenta percezione dei gusti e delle credenze di un pubblico devoto. Il lettore d'oggi è invitato a tenerne conto. Sarà in grado di apprezzare meglio la naturalezza con cui un uomo di teatro del seicento, in Spagna e in piena Controriforma, sapeva far rivivere una volta di più la favola, il mistero, il gioco, la cordialità popolaresca che circondano l'evento del Natale." REGIA Graziano Ferrari